By

Antomaio

Parigi insolita: 5 mete alternative e poco turistiche

Mi piace sempre tornare a Parigi, e mi piace scoprire quella Parigi insolita, fatta di stradine nascoste e angoli segreti che spesso sfuggono ai turisti. Certo il Louvre, l’Opéra, Notre-Dame e la Tour Eiffel sono imperdibili per chi visita la città per la prima volta. Eppure, ci sono luoghi, non lontani da queste attrazioni ,...
Leggi

Gli ulivi della Puglia, sculture di un paesaggio irripetibile

Il 22 Aprile è la giornata dedicata alla Terra e il mio omaggio va agli Ulivi della Puglia, sentinelle silenziose di un paesaggio unico al mondo. Le distese di ulivi e dei muretti a secco che si perdono nella luce rossa dei lunghi tramonti estivi sono commoventi. Inclinati dal vento, bruciati dal sole, spezzati dai...
Leggi

Al Cimitero Père-Lachaise, Parigi è segreta e romantica

Le passeggiate a Parigi sono sempre romantiche, a volte riescono a diventare anche insolite come quella di cui vi parlo oggi: al Cimitero Père-Lachaise. Il Père-Lachaise non è solo un cimitero, è un enorme giardino di 44 ettari progettato secondo canoni neoclassici I vialetti lastricati si snodano tra salici piangenti, noccioli, pruni, ciliegi e tante...
Leggi

Il bacalhau alla portoghese nelle tascas di Lisbona

Un modo per conoscere Lisbona è quello di assaggiare la sua cucina e in particolare i mille modi in cui è servito il bacalhau alla portoghese nelle tascas dei quartieri storici. Nelle vie secondarie dell’Alfama o della Baixa, le tipiche trattorie economiche a gestione familiare hanno un fascino tutto loro. Di solito sono locali molto...
Leggi

I bouquinistes, un simbolo di Parigi a rischio estinzione

Cosa sarebbe Parigi senza i bouquinistes? Le loro scatole di metallo verde allineate lungo la Senna sono uno dei simboli della città. Poetici e bohemien ci accompagnano nelle passeggiate romantiche mentre folate di vento accartocciano le foglie morte degli alberi, come nei versi di Prévert. Diventa sempre più difficile trovare le edizioni rare dei libri...
Leggi

Alda Merini sui navigli il ricordo della poetessa milanese

Alda Merini sui navigli ci è nata e ci ha vissuto, ha frequentato le botteghe, la libreria del Libraccio e la tabaccheria dove acquistava le sue inseparabili sigarette. E’ stata tra la gente del quartiere, quella come lei, negozianti, portinaie, operai. Sono nata il ventuno a primaverama non sapevo che nascere folleaprire le zollepotesse scatenar...
Leggi

E’ il Marais il quartiere più iconico di Parigi

Sulla riva destra della Senna, locali alla moda, boutique esclusive, architettura e storia si mescolano nel vivace quartiere del Marais. Il triangolo tra Place de la Bastille, L’Hôtel de Ville e Place de la République è diventato negli ultimi anni il luogo ideale per una passeggiata tra shopping, arte e cultura. Il Marais, uno dei...
Leggi

Le carote sono cotte e altre strane espressioni francesi

Mi succede spesso di sentire alcune espressioni francesi senza capirne veramente il significato. Mentre molti proverbi e frasi idiomatiche sono praticamente la traduzione letterale delle nostre, altre volte il senso è tutto da indovinare. In origine i modi di dire avevano un significato letterale che oggi non si applica più ma le espressioni figurate restano...
Leggi

A Lacoste tra i fantasmi di De Sade e Pierre Cardin

Una storia strana quella del borgo di Lacoste, destinato a passare dalla proprietà di un Marchese libertino a quella di uno stilista eccentrico. Lacoste si trova in una delle zone più belle della Provenza, il Luberon di cui vi parlo nel post : Itinerario in Luberon, nel cuore della Provenza e il suo fascino indubbio...
Leggi
Ghetto di Venezia vista dal portico

Il Ghetto di Venezia e la sua storia antica e affascinante

Il Ghetto di Venezia è il primo della storia e la sua creazione ha una data precisa: il 29 Marzo 1516. Il Doge Leonardo Loredan ordinò che i giudei dovessero, di lì a tre giorni, andare a vivere tutti nel terreno delle fonderie, detto Ghetto. Ordinò altresì che quattro guardie cristiane sorvegliassero le uniche due...
Leggi
1 2 3 4 5 20

Ultimi Post

Capo Corso e la natura selvaggia del “dito”
19/09/2022
Dormire nei rorbuer alle Lofoten, esperienza indimenticabile
12/09/2022
Il Postale dei fiordi, leggendario simbolo della Norvegia
29/08/2022

AMICIDELLANTO

Blog della community Travel Blogger Italiane

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi