Categoria

TOSCANA
cipresso accanto al campanile dell'Abbazia di Sant'Antimo

Abbazia di Sant’Antimo, austera bellezza medioevale

L’Abbazia di Sant’Antimo è uno di quei luoghi di cui l’anima riconosce l’unicità. Ci si sente in pace e anche senza essere particolarmente credenti si percepisce un’atmosfera mistica. Al di là delle leggende di cui vi parlerò, sono convinta che il luogo in cui sorge non è stato scelto a caso. Qui, tra l’eleganza dei...
Leggi
la Cattedrale di Pienza

La cattedrale di Pienza, città ideale voluta dal Papa

Da poco restaurata, la Cattedrale di Pienza è di nuovo il fulcro della città che Papa Pio II volle come ideale di armonia e bellezza. Perfettamente inserita nella rigorosa perfezione rinascimentale della piazza di cui diventa una scenografica quinta , la Cattedrale è un gioiello architettonico tutto da scoprire. La affiancano palazzo Piccolomini e palazzo...
Leggi
Montalcino, percorso multimediale Tempio del Brunello

Cosa vedere a Montalcino, un percorso tra Arte e Brunello

Tra le cose più interessanti da vedere a Montalcino, vi segnalo il nuovo allestimento dell’ex convento di Sant’Agostino. Il complesso, recentemente restaurato, comprende un percorso espositivo di interessanti pitture senesi del ‘300 e ‘400 e lo spazio multimediale Il Tempio del Brunello. Una immersione inebriante tra i colori, i profumi e i sapori di un...
Leggi
giardino di Villa La Foce in Val d'orcia

Villa La Foce, storia della Marchesa della Val d’Orcia

Villa La Foce è un luogo speciale, nel cuore della Val d’Orcia, che vi consiglio di visitare. Il paesaggio della Val d’Orcia dal 1972 è Patrimonio Unesco per il suo stato di conservazione “figlio di intelligenti interventi dell’uomo”. Ecco, la storia degli illuminati proprietari di Villa La Foce testimonia come l’azione dell’uomo abbia plasmato le...
Leggi

Massa Marittima, il borgo medioevale della Maremma

Che i borghi della Toscana siano tutti bellissimi non si può negare, Massa Marittima però ha qualcosa in più: è inaspettato. Intanto con un nome così viene da immaginarselo vicino al mare, invece è su una collina da cui domina elegantemente le paludi maremmane. E poi ha edifici solenni e un Duomo molto interessante testimoni...
Leggi

Cappella Brancacci a Firenze: la modernità di Masaccio

Nonostante sia chiusa per restauri, anzi proprio grazie a questo, la Cappella Brancacci è una tappa imperdibile a Firenze in questo momento. Da Gennaio infatti, sarà possibile salire sui ponteggi e ammirare da vicino i capolavori di Masaccio, di Masolino da Panicale e di Filippino Lippi che si sono avvicendati nella sua decorazione. La Cappella...
Leggi

Ospedale degli Innocenti a Firenze il primo brefotrofio d’Europa

A Firenze non perdetevi l’Ospedale degli Innocenti, un luogo ricco di storia, arte e soprattutto di emozioni. L’Ospedale degli Innocenti è nato per accogliere i neonati abbandonati e nei secoli ha continuato ad occuparsi dei diritti dei minori. La visita segue un percorso molto toccante che unisce arte, architettura e storia dell’infanzia in quella che...
Leggi
Bolgheri, viale dei Cipressi

Bolgheri, i cipressi del Carducci e le vigne del Sassicaia prodotto dagli eredi del Conte Ugolino

Visitare Bolgheri significa immergersi nella storia e nella cultura del cuore di quella bellissima terra di Toscana così feconda di personalità eccellenti e stravaganti. Bolgheri è conosciuta da tutti per il suo spettacolare viale di cipressi celebrato dal Carducci nell’ode “Davanti San Guido”. “Giganti giovinetti” li definisce il poeta col suo registro drammatico che è...
Leggi

Ultimi Post

la baguette patrimonio Unesco
La baguette Patrimonio Unesco, 250 gr di magia
30/01/2023
Il Panier di Marsiglia e la sua bellezza struggente
17/01/2023
Bevagna Piazza Silvestri
Bevagna, a spasso nel Medioevo
16/01/2023

AMICIDELLANTO

Blog della community Travel Blogger Italiane

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi