Dintorni di Atlanta, Via col vento e la casa di Rossella O’Hara a Jonesboro

Tara, la meravigliosa casa di Rossella O’Hara in Via col Vento, non esiste in realtà.

Margaret Mitchel nel suo romanzo per descrivere la dimora della famiglia di Rossella , si riferisce alla Stately Oaks Plantation di  Jonesboro , una trentina di chilometri a Sud di Atlanta.

Dintorni di Atlanta, Via col vento e  la casa di Rossella O'Hara a Jonesboro
l’entrata della Stately oak Plantation

Le prozie della Mitchell erano di Jonesboro proprio i loro racconti di vita vissuta durante la Guerra di Secessione, ispirarono la trama di Via col Vento.

Inoltre  Jonesboro è nella Contea di Clayton, esattamente quella dove nel libro si trova la casa di Rossella O’Hara.

Dintorni di Atlanta, Via col vento e  la casa di Rossella O'Hara a Jonesboro

Il romanzo capolavoro di Margaret Mitchell “Via col Vento,” fu pubblicato nel 1936 e vinse il Premio Pulitzer l’anno successivo.

Il libro è un affresco memorabile della vita negli Stati conservatori del Sud. Quasi una celebrazione della romantica nostalgia per tutto ciò che la modernità ha cancellato per sempre.

La vera consacrazione al pubblico internazionale di Via col Vento si ebbe con la versione cinematografica del 1939. Il film vinse ben 10 Oscar tra cui quello a Vivien Leight nel ruolo di Rossella O’Hara.

Dintorni di Atlanta, Via col vento e  la casa di Rossella O'Hara a Jonesboro

Per me che ho amato il libro, la casa di Rossella è qui nella Contea di Clayton anche se la Tara utilizzata per il film fu ricostruita in studio a Hollywood

Stately Oaks Plantation, la vera casa di Rossella O’Hara

La visita alla Stately Oaks Plantation è obbligatoriamente guidata. Le due simpatiche anziane signore in costume che ci accompagnano per le stanze della casa, ci raccontano, con profusione di particolari, come doveva essere la vita in una piantagione ai tempi della Guerra di Secessione.

Dintorni di Atlanta, Via col vento e  la casa di Rossella O'Hara a Jonesboro
la guida in costume sul portico della casa di Rossella

Come in altre visite alle piantagioni, l’accento è posto sulle abitudini dei proprietari, tralasciando totalmente le dure condizioni di vita degli schiavi di colore.

D’altra parte il romanzo descrive le vicende, Guerra di Secessione compresa, viste dalla parte dei sudisti.

La stessa Mamy – la balia di Rossella O’Hara – è lo stereotipo delle donne di colore nelle piantagioni del Sud. Grossa, impacciata, superstiziosa, felice del suo stato di inferiorità e totalmente devota alla capricciosa ragazza bianca che le permette di servirla.

E’ stato bello aggirarsi tra le bianche colonne del portico, fermarsi sui gradini e immaginarsi per un attimo nei panni di Rossella mentre attende l’arrivo di Ashley sul viale di querce.

Per visitare la casa di Rossella O’Hara: Stately Oaks Plantation: 100 Carriage Lane,  Jonesboro, GA

…..Dopotutto, domani è un altro giorno!

Aricoli correlati

4 Risposte
  1. Fantastico!! Non ho mai visto il film “Pomodori Verdi Fritti” (dovrò rimediare), ma Via col Vento ovviamente sì e non sapevo della Stately Oaks! Che belle foto e che bel viaggio!

  2. Che bel viaggio! Non è la soluta America che di solito si visita, e gli stati del sud hanno un fascino tutto speciale, sarà anche per via di film come Via col Vento. Molto interessante!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Post

Capo Corso e la natura selvaggia del “dito”
19/09/2022
Dormire nei rorbuer alle Lofoten, esperienza indimenticabile
12/09/2022
Il Postale dei fiordi, leggendario simbolo della Norvegia
29/08/2022

AMICIDELLANTO

Blog della community Travel Blogger Italiane

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi