Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

Beaufort South Carolina, come sul set di via col vento

La deliziosa cittadina di Beaufort si trova nel mezzo di una zona paludosa del South Carolina, lungo la costa meridionale dello Stato.

E’ facile da raggiungere con una breve deviazione molto panoramica dell’itinerario da Charleston a Savannah.

Fate una sosta di qualche ora e vi sentirete catapultati in un’altra epoca, quella dei romanzi e dei film ambientati a fine ‘800 nelle grandi piantagioni degli Stati del Sud. Il periodo di “Via col vento”, per intenderci.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

Passeggiando a piedi lungo i viali ombreggiati dalle grandi querce ricoperte di muschio, scoprirete le tante dimore storiche cosiddette “antebellum” ovvero antecedenti la Guerra di Secessione.

Dietro alle imponenti cancellate di ferro battuto si celano meravigliosi giardini che fanno sognare.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

Le strade di Beaufort sono costeggiate da gigantesche magnolie e romantiche querce dai cui rami pendono lunghe barbe di muschio. Si tratta delle live oaks chiamate anche querce della Virginia, un albero che è diventato il simbolo del profondo Sud degli Stati Uniti.

La quercia della Virginia ha un bellissimo portamento con i rami più bassi che scendono fino a terra e non perde le foglie in inverno. Gli esemplari di Beaufort sono particolarmente scenografici con la folta chioma che si apre a ombrello e i lunghi ciuffi di muschio che fluttuano al vento rendendoli ancora più suggestivi.

In realtà non si tratta di un muschio anche se qui è conosciuto come “spanish moss” (muschio spagnolo). Quella che ondeggia dai rami delle querce, è vera e propria pianta, la tsillandia che si nutre con l’umidità.

Questi bellissimi alberi e le loro barbe mi hanno subito affascinato. Hanno qualcosa di malinconico, direi di gotico e i loro lunghi rami che sembrano abitati da creature fantastiche che si muovono col vento.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

La Contea di Beaufort è ricca di storia.

Inizialmente l’area era abitata dai nativi Cherokee, poi contesa da Francia , Spagna e Inghilterra. Divenne importantissima proprio per gli inglesi grazie alle piantagioni di indigo, un vegetale utilizzato per la tintura dei tessuti.

Dopo la Rivoluzione, il cotone sostituì l’indigo: nella Contea di Beaufort si produceva il miglior cotone del mondo. Grazie sempre al massacrante lavoro gratuito degli schiavi.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

E’ difficile concentrarsi sulla bellezza delle dimore storiche di Beaufort, senza pensare alla terribile piaga della schiavitù che è stata la fonte di tanta ricchezza. Ma purtroppo questa è la storia e dobbiamo farci i conti.

I ricchi proprietari delle piantagioni costruivano a Beaufort le loro residenze, per poter godere della fresca brezza del fiume nelle estati calde e umide della Carolina del Sud.

Le case sono caratterizzate da alti colonnati sulla facciata principale e da ampi balconi sotto ai porticati per riposare all’ombra.

Anche oggi in ogni casa del Sud che si rispetti non manca la sedia a dondolo sotto al portico.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento
Johnson’s house

Lo spirito della regione è sempre stato fortemente sudista. Dal porto di Charleston si sparano i colpi di cannone che diedero inizio alla Guerra Civile, e proprio a Beaufort, venne redatta nel 1860 la bozza della prima Ordinanza di Secessione.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

Passeggiando nelle tranquille strade di Beaufort vi sentirete catapultati in un’atmosfera che era solo nel vostro immaginario, fatta di sole a picco e limonate fredde bevute dondolandosi pigramente su una sedia all’ombra del portico.

Non vi meraviglierà quindi scoprire che moltissimi film ambientati nel Sud siano stati  girati proprio nei giardini di queste bellissime case.

Alcune scene di “Forrest Gump”, Soldato Jane“, “Qualcosa di cui sparlare” con Julia Roberts o anche “Il grande freddo” girato nella Tidalholm Mansion e ” Il Fuggitivo” per citarne alcuni.

Beaufort, South Carolina: come sul set di Via col Vento

Per maggiori informazioni sui tour guidati delle dimore storiche di Beaufort, potete rivolgervi al Visitor Center.

30 Risposte
  1. Deve essere un viaggio super questo! Quanto mi piacerebbe visitare quelle zone! 🙂 La sedia a dondolo sotto il portico poi…Che meraviglia!

  2. Oddio che posto magico! Bellissime le dimore sotriche, già mi vedo con il mio cappello gigante a passeggiare vestita di crinoline… ma gli alberi? Parliamo degli alberi!

    1. Antomaio

      gli albero mi hanno incantato durante tutto il viaggio nel Sud degli Stati Uniti e ho fatto impazzire i miei compagni di avventura perchè continuavo a guardarli e a fare foto. Ho anche comprato una tsillandia che ovviamente non ha superato l’estate padana!

  3. Oddio, la famosa Virginia di via col vento!!! Io penso che mi squaglierei in un tour del genere. Le emozioni sarebbero così violente che forse nemmeno riuscirei a godermi il giro nelle piantagioni. È uno dei viaggi che ho sempre tenuto da un lato nel cassetto, cercando il momento più adatto per tirarlo fuori.

  4. Questi alberi sono impressionanti! Non so cosa darei per avere un albero così in giardino, sedermi su uno dei rami di biforcazione più bassi e leggere un libro mangiando fragole…

  5. Che bel viaggio che hai fatto. Quando sogno una casa, immagino proprio queste dimore, con il porticato e il prato davanti. Che invidia, aver visto questa parte di america! E’ nella mia bucket list

  6. Se parli di Via col vento mi catturi subito! Uno di quei film che potrei vedere mille e mille volte, altro che Titanic. Deve essere stato davvero bello ritrovarsi a vivere le stesse atmosfere! 🙂

  7. Noemi

    No, Rossella era la mia eroina. Adoro! Vedere le tue foto e leggere il tuo racconto catapulta immediatamente dentro il set di un film. Immagino che ti sia venuta voglia di indossare le crinoline 😉

  8. Ma che belle queste dimore e soprattutto questi magnifici alberi con le loro “barbe”. Non potrebbero essere tanto scenografici neanche li avessero disegnati!

  9. Oddio che meraviglia! Sembra davvero un set cinematografico… dev’essere stato molto particolare visitarlo! Non sono ancora stata negli Stati Uniti ma mi piacerebbe molto andarci e vedere questa cittadina e i dintorni!

  10. Che luoghi stupendi, scorrendo il tuo racconto sembrava davvero di essere sul set di Via col Vento. Mi piacerebbe tornare in America per visitare questi luoghi che ho visto solo in tv.

    1. Antomaio

      ho letto talmente tanti romanzi e visto così tanti film ambientati nel Sud che quando ero lì faticavo a credere che fosse vero!

  11. Il tuo viaggio è senza alcun dubbio originale, diverso dai soliti itinerari, per questo davvero interessante. Del sud degli Stati Uniti posso dire di essere stata solo a New Orleans che poco ha a che vedere con queste zone. Continuerò a leggere volentieri tutti i diari di viaggio

  12. Interessanti questi luoghi degli States!!! Spesso si sente parlare e si legge solo delle città dell’est e dell’ovest, ma anche il sud merita indubbiamente una visita. Da tempo vorrei visitare queste terre e fotografare queste meravigliose ville che mi hanno ricordato proprio il film Via col vento… quasi quasi lo riguardo 🙂

    1. Antomaio

      proprio guardando film come via col vento e leggendo tanti romanzi ambientati nel profondo Sud mi è venuta voglia di questo viaggio. Abbiamo scoperto poi quanta storia dellìAmerica è passata di qui, dagli schiavi alle lotte per i Diritti Civili.

    1. Antomaio

      Ciao Giovy, le case sono autentiche sopravvissute alla Guerra di Secessione. Gli americani ne vanno fieri le chiamano “antebellum”….!!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Post

le geometrie degli archi nella Mezquita di Cordoba
La Mezquita di Cordoba, la meraviglia di Al- Andalus
26/02/2024
statua della beghina nel Begijnhof di Amsterdam
Il Begijnhof di Amsterdam, un cortile silenzioso nel cuore della città
19/02/2024
Tre romanzi d’amore da leggere per San Valentino
12/02/2024

AMICIDELLANTO

Blog della community Travel Blogger Italiane

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi